FASE 2, FIPE CONFCOMMERCIO ROMA: “I PUBBLICI ESERCIZI CONTRASTINO I CASI DI MOVIDA IRRESPONSABILE”

FASE 2, FIPE CONFCOMMERCIO ROMA: “I PUBBLICI ESERCIZI CONTRASTINO I CASI DI MOVIDA IRRESPONSABILE”

“Se la curva dei contagi dovesse tornare a salire e fosse necessario disporre ulteriori chiusure, sarebbe un dramma per tutti. Ecco perché è importante rispettare le norme di sicurezza che ci siamo dati a partire dall’impedimento di assembramenti, dal distanziamento interpersonale e dall’uso delle mascherine”.

“E’ evidente che la battaglia contro il covid-19 si fa insieme, ognuno per le responsabilità che gli appartengono. Per parte nostra invitiamo i gestori degli esercizi a fare da argine contro la movida irresponsabile proponendo modalità di consumo che non favoriscano assembramenti e raccomandando ai clienti distanziamento e, quando possibile, l’uso della mascherina. Ma senza l’assunzione di responsabilità da parte dei consumatori ogni sforzo sarà vano”.

E’ questo l’appello ai titolari dei locali lanciato da Luciano Sbraga, responsabile di Fipe Confcommercio Roma.