CENTRO STORICO, CONFCOMMERCIO: STOP ZTL PER I SALDI

CENTRO STORICO, CONFCOMMERCIO: STOP ZTL PER I SALDI


La scelta frutto di concertazione da parte della Regione Lazio di far partire i saldi il 3 luglio ci auguriamo coincida con una altrettanto ragionevole  provvedimento che l’Amministrazione comunale di Roma dovrebbe adottare, se ha davvero interesse a far ripartire il comparto produttivo della città: almeno per il periodo dei saldi é necessario che la Sindaca Raggi sospenda la Ztl il sabato e anticipi l’orario di apertura al primo pomeriggio nei giorni lavorativi”.

É quanto dichiara in una nota il delegato di Confcommercio Roma Centro Fabrizio Russo.

Dopo i lockdown prolungati – prosegue Russo – il tessuto economico del centro é agonizzante e i saldi possono rappresentare un buon volano insieme  alla ripartenza del turismo per risollevare fatturati giunti ormai ai minimi termini. Affinché ciò sia possibile i Romani devono poter arrivare in centro ma la miope chiusura della Ztl rende questo quasi impossibile data la cronica insufficienza del trasporto pubblico e l’assenza di parcheggi alle porte del centro. Facciamo quindi appello al Campidoglio – conclude il delegato di Confcommercio Roma Centro – affinché nell’occasione dei saldi, con parziali aperture della Ztl, metta i commercianti in condizione di tornare a lavorare”.