CENTRO STORICO, CONFCOMMERCIO: ANCORA UNA VOLTA AMMINISTRAZIONE PRENDE PROVVEDIMENTI SENZA CONCERTAZIONE

CENTRO STORICO, CONFCOMMERCIO: ANCORA UNA VOLTA AMMINISTRAZIONE PRENDE PROVVEDIMENTI SENZA CONCERTAZIONE

“Ancora una volta siamo stati posti di fronte ad un provvedimento autoreferenziale, autoritario e persecutorio per le attività produttive”.

È quanto dichiara il presidente di Confcommercio Centro Storico, David Sermoneta, in merito alla scelta operata dall’Amministrazione di procedere verso l’aumento della tariffa per le strisce blu e il prolungamento dell’orario della Ztl alle 20 nel centro della città.

“Ancora una volta – prosegue Sermoneta –  sono state prese decisioni sulla base di un’operatività compensativa che dovrebbe essere realizzata da una partecipata allo sbando e tecnicamente fallita”.

“Ancora una volta – conclude il presidente di Confcommercio Centro Storico –  si torna fare cassa sulla pelle di chi opera e risiede in città, mentre la nostra Roma è ormai da troppo tempo in balia di un turismo mordi e fuggi che gode del nostro immenso patrimonio culturale in modo non adeguato e a buon mercato.”