LE RICHIESTE DI CONFCOMMERCIO LAZIO AI CANDIDATI ALLA PRESIDENZA DELLA REGIONE. PRIMO INCONTRO CON ZINGARETTI

LE RICHIESTE DI CONFCOMMERCIO LAZIO AI CANDIDATI ALLA PRESIDENZA DELLA REGIONE. PRIMO INCONTRO CON ZINGARETTI

Infrastrutture, turismo, credito, sicurezza sono solo alcuni dei temi posti sul tavolo dalla Confcommercio Lazio nel corso dell’incontro con Nicola Zingaretti, primo appuntamento con i candidati alla Presidenza della Regione alle prossime elezioni. Ha aperto i lavori nella sala Orlando della sede confederale il Commissario di Confcommercio Lazio Renato Borghi, presentando il documento di proposte dell’Organizzazione e ponendo l’accento sulle priorità da affrontare nel breve e medio periodo per valorizzare le enormi potenzialità del territorio e rilanciare il tessuto economico locale. “Il Lazio è la seconda regione del Paese per produzione di ricchezza – ha commentato Borghi – ma, per consolidare e rafforzare questa posizione, le imprese hanno bisogno di fatti concreti: interventi importanti e riforme strutturali”.
Dopo aver ascoltato le sollecitazioni avanzate da rappresentanti delle Categorie e del Sistema Confcommercio Lazio: Giovanni Acampora (Presidente Confcommercio Lazio Sud), Leonardo Tosti (Presidente Confcommercio Lazio Nord), Claudio Ralli (Vice Presidente Federazione Moda Italia – Roma), Massimo Riem (Presidente Asfo Sanità), Giuseppe Roscioli (Presidente Federalberghi Roma) e Valerio Toniolo (Vice Presidente Agis), Zingaretti ha anticipato i capisaldi del suo programma soffermandosi sui punti più caldi e mettendo in evidenza i traguardi raggiunti dall’amministrazione regionale durante il suo mandato.
Confcommercio Lazio proseguirà, nelle prossime settimane, il giro delle consultazioni con gli esponenti degli altri schieramenti politici per rappresentare le problematiche del proprio comparto, chiedere specifici impegni e avere un quadro completo delle posizioni di tutti.


Documento congiunto delle proposte per la Regione – Confcommercio Lazio >>