Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti da questo sito e per ottimizzare l'esperienza dell'utente.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

CIVITAVECCHIA, “LA SICUREZZA SCENDE IN STRADA": FORMAZIONE, PREVENZIONE E INFORMAZIONE LE PAROLE D'ORDINE

sicurezza foto2“Una maggiore sicurezza sul posto di lavoro è sinonimo di maggiore produttività”. E’ quanto ha dichiarato il Commissario di Confcommercio Civitavecchia, Tullio Nunzi, intervenuto ieri, 23 maggio, alla conferenza stampa di presentazione del progetto “La sicurezza scende in strada”, promosso da Confcommercio Roma, attraverso il suo centro di assistenza tecnica C.A.T. Lazio, in collaborazione con l'Organismo Paritetico Provinciale in seno all'Ente Bilaterale del Terziario di Roma e con il patrocinio di Inail e del Comune di Civitavecchia.

Dal ieri e fino al 25 maggio, dalle ore 9 alle 17.30, uno stand informativo con personale qualificato è stato infatti allestito in Largo Plebiscito per fornire informazioni ad aziende, dipendenti e cittadini, con l’obiettivo di diffondere una maggiore consapevolezza della prevenzione come unica soluzione per ridurre i rischi per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Presenti alla conferenza stampa, tenutasi presso la Sala Cutuli del Comune di Civitavecchia, anche il Vice Sindaco di Civitavecchia Daniela Lucernoni, il Direttore Ufficio Territoriale Roma Centro dell'INAIL Silvana Toriello, il Vice Presidente Ebit Roma Silvana Morini, l’Amministratore Unico di Cat-Lazio Giorgio Adeodato Norcia, e per Filcams Anna De Marco.

“Formazione, informazione e prevenzione sono la chiave per lo sviluppo delle imprese e la tutela dei lavoratori» ha poi proseguito Nunzi mentre la vice presidente dell’Ente Bilaterale

Silvana Morini ha sottolineato come sia necessario cambiare mentalità. “La sicurezza – ha dichiarato la Morini - deve diventare un fattore portante per le diverse attività. Sul tema c’è ancora molta disinformazione”.

“Ovunque il terziario rappresenta una parte importante dell’economia dei territori - ha spiegato quindi il direttore dell’ufficio territoriale Roma Centro di Inail Silvana Toriello - e Civitavecchia non fa eccezione. Ecco perché abbiamo deciso di avviare anche qui un importante progetto di prevenzione”.

“Questa iniziativa – ha ricordato il vice sindaco Daniela Lucernoni - va a rispondere ad un’esigenza molto sentita da parte di lavoratori ed imprese, quella cioè di avere accanto e ricevere la giusta assistenza da parte degli enti preposti”.

“Investire in sicurezza - ha concluso Giorgio Norcia del CAT Confcommercio Lazio – significa aumentare il profitto e l’utile”.

RASSEGNA STAMPA

23/05/2017_www.civonline.it >>

23/05/2017_www.lacivettadicivitavecchia.it >>

23/05/2017_terzobinario.it >>

23/05/2017_Provincia di Civitavecchia >>

24/05/2017_Provincia di Civitavecchia >>

24/05/2017_Il Messaggero_Civitavecchia >>

30/05/2017_Provincia di Civitavecchia >>